PROMOZIONI PER QUESTO MODELLO

La compagna perfetta per ogni tuo viaggio.

La V-STROM 1050 si aggiorna per rendere i tuoi viaggi ancora più piacevoli e confortevoli, arricchendo il pacchetto elettronico con sistemi di controllo come il quick shift bidirezionale. Scegli la tua prossima meta e raggiungila in sella alla V-STROM 1050, la compagna perfetta per ogni viaggio.

 

 

  SUZUKI INTELLIGENT RIDE SYSTEM (S.I.R.S.)  

 

Il Suzuki Intelligent Ride System (S.I.R.S.) comprende un ricco pacchetto di avanzati sistemi elettronici che assistono il pilota durante i suoi viaggi. Selezionando liberamente le impostazioni più adatte ad ogni condizione di guida, il sistema permette di ottimizzare in ogni momento il comportamento e le prestazioni della moto, rendendo la V-STROM 1050 più prevedibile nelle reazioni e meno faticosa da guidare a seconda delle varie situazioni.

 

L’ampio ventaglio di avanzati sistemi elettronici comprende, tra il resto, il Suzuki Drive Model Selector (SDMS), il Suzuki Traction Control System (STCS), il cruise control, il quick shift bidirezionale e l’Hill Hold Control System.

 

 

  SISTEMA "CAMBIARAPIDO" (QUICK SHIFT BIDIREZIONALE)  

 

Questo sistema permette di passare ad un rapporto superiore o inferiore senza agire sulla leva della frizione, rendendo le cambiate più rapide, fluide e meno stancanti. Quando è attivo, infatti, il quick shift bidirezionale interrompe automaticamente l’erogazione della potenza in fase di accelerazione o decelerazione per il tempo strettamente necessario a consentire alla trasmissione di passare alla marcia successiva o precedente.

 

 

  SISTEMA "APRISERENO" (SUZUKI TRACTION CONTROL SYSTEM)  

 

Il traction control consente al pilota di avere un maggiore controllo della moto in un'ampia varietà di situazioni, sia in solitaria che con un passeggero, infondendo inoltre una maggior confidenza indipendentemente dal livello di esperienza. Il sistema monitora costantemente la velocità delle ruote, il numero di giri del motore, la posizione della valvola a farfalla e la marcia inserita tramite degli appositi sensori. È progettato per limitare tempestivamente la potenza quando viene rilevata una perdita di aderenza, aiutando a prevenire lo slittamento della ruota posteriore.

 

E' possibile selezionare fra tre modalità di traction control oppure disinserirlo. Maggiore è il numero della modalità, più rapido e proattivo è l’intervento che limita lo slittamento della ruota posteriore.

 

Nota: il controllo elettronico della trazione non sostituisce il controllo dell’acceleratore da parte del pilota. Questo dispositivo non può prevenire le perdite di aderenza dovute ad eccessiva velocità quando il pilota inserisce la moto in curva e/o aziona i freni e non evita la perdita di grip della ruota anteriore. Inoltre, poiché la modalità G consente un certo slittamento della ruota posteriore, non è indicata per la guida su asfalto.

 

 

  SISTEMA "SCEGLIILTIRO" (SUZUKI DRIVE MODE SELECTOR)  

 

Il Suzuki Drive Mode Selector (SDMS) consente al pilota di scegliere fra tre mappature motore differenti che variano l'erogazione della potenza per adeguarsi alle condizioni della strada ed alle preferenze di guida:

 

  • Modalità A (Active): assicura una risposta più reattiva ai bassi e ai medi regimi e raggiunge il picco di potenza massima a un numero inferiore di giri. È la scelta giusta quando si vuole adottare una guida più briosa sulle strade tortuose.
  • Modalità B (Basic): fornisce una curva di erogazione più lineare con una risposta più dolce ai bassi e ai medi regimi, raggiungendo comunque la potenza massima. Ideale per il turismo, questa modalità si presta ad un’ampia varietà di stili di guida.
  • Modalità C (Comfort): offre una risposta più morbida dell'acceleratore ed un’erogazione della coppia ancora più dolce, erogando la potenza in maniera più progressiva pur raggiungendo sempre lo stesso picco massimo agli alti regimi. Questa modalità è la più adatta quando si guida con un passeggero a bordo, sul bagnato o su altre superfici a bassa aderenza.

 

 

  SISTEMA "FRENASICURO"  

 

COMBINED BRAKE SYSTEM

Il sistema di frenata combinata aziona entrambi i freni agendo semplicemente sulla leva del freno anteriore. Ciò permette di frenare con maggior confidenza e tranquillità.

 

SLOPE DEPENDENT CONTROL SYSTEM

Questo sistema previene il sollevamento della ruota posteriore quando si frena in discesa. L’ABS utilizza i dati ricevuti dalla piattaorma IMU per monitorare la posizione della moto e, quando il pilota aziona i freni, l’unità idraulica dell’ABS modula la pressione degli stessi, intervenenendo in modo ottimale in funzione dell’angolo di inclinazione.

 

LOAD DEPENDENT CONTROL SYSTEM

Il Load Dependent Control System ottimizza la frenata in funzione delle condizioni di carico. Viaggiando con un passeggero o con borse cariche, lo spazio di arresto generalmente risulta maggiore. In questi casi, il sistema aumenta automaticamente la pressione nell'impianto frenante per compensare l'aggiunta del carico e ridurre lo spazio dell’arresto, in modo da renderlo simile a quello che si avrebbe guidando in solitaria o senza carico.

 

Quando si torna a viaggiare da soli dopo aver lasciato il passeggero o scaricato le borse, l'unità ABS riconosce la variazione e non applica più la compensazione a livello di pressione nell’impianto, adattandosi automaticamente alle nuove condizioni di carico.

 

 

  SISTEMA "FRENAINPIEGA" (MOTION TRACK BRAKE SYSTEM)  

 

Monitorando costantemente i dati trasmessi dai sensori di velocità delle ruote e le informazioni relative alla posizione della moto fornite dalla piattaforma inerziale IMU, questo sistema permette l'attivazione dell'ABS anche quando la moto è in piega. Ciò contribuisce ad avere un maggiore controllo in curva riducendo il rischio di eventuali perdite di aderenza, anche in caso di frenata improvvisa.

 

 

  SISTEMA "PARTIFACILE" (HILL HOLD CONTROL SYSTEM)  

 

Quando è attivo, il sistema utilizza i dati rilevati dalla piattaforma IMU, che monitora costantemente la posizione della moto, per azionare automaticamente il freno posteriore per 30 secondi quando la moto si ferma in salita (con il cavalletto laterale sollevato), anche se il pilota rilascia la leva e il pedale del freno. Ciò garantisce ripartenze più facili e graduali senza il timore che la moto possa arretrare.

L’Hill Hold Control System può essere disattivato azionando due volte in rapida sequenza la leva del freno o riaccelerando per ripartire da fermo. La lettera H sul quadro strumenti si illumina quando il sistema è in funzione e lampeggia quando il sistema si disattiva.

 

Nota: Il sistema può essere attivato tramite un pulsante posto sul blocchetto elettrico sinistro.

 

 

  CRUISE CONTROL SYSTEM  

 

Il cruise control permette al pilota di mantenere una velocità impostata senza bisogno di azionare l’acceleratore. Ciò aiuta a ridurre la stanchezza quando si compiono lunghi trasferimenti, in particolare quando si viaggia a velocità costante. Una che volta che la scritta SET compare sullo schermo TFT, il pilota può facilmente aumentare o diminuire la velocità utilizzando il pulsante posto sulla parte sinistra del manubrio.

 

Le impostazioni del cruise control sono state aggiornate ed ora è possibile regolare la velocità mentre si viaggia in seconda marcia o superiore tra i 2.000 e i 7.000 giri, ossia tra i 25 e i 160 km/h. La comoda funzione Resume riattiva il sistema e riaccelera fino alla velocità impostata durante l'ultimo utilizzo.

 

 

  ACCELERATORE ELETTRONICO RIDE-BY-WIRE  

 

L'acceleratore elettronico ride-by-wire sfrutta la centralina ECM per controllare i movimenti delle valvole a farfalla e consentire alle diverse regolazioni di creare una più diretta proporzionalità tra la gestione dell’acceleratore e la potenza erogata.

 

Questo dispositivo garantisce un maggiore controllo ed una risposta più lineare dell'acceleratore, soprattutto quando si guida sulle strade sterrate. Inoltre è più semplice, compatto e leggero dell'unità meccanica, eliminando la presenza di cavi sul lato destro del manubrio.

 

 

  ABS A DUE MODALITA'  

 

Il sistema ABS dispone di due livelli di intervento: la modalità 1 agisce in modo meno incisivo, mentre la modalità 2 interviene in modo più marcato.

 

 

  PIATTAFORMA INERZIALE (IMU)  

 

Abbinando accelerometri e giroscopi in un unico congegno compatto, la piattaforma inerziale (IMU) a 3 assi e 6 direzioni fornita da Bosch misura la velocità angolare e l’accelerazione per monitorare costantemente i movimenti di beccheggio, rollio e imbardata. Ciò permette il funzionamento di alcuni degli evoluti sistemi descritti sopra, tra cui il Motion Track Brake System, il cruise control e l’Hill Hold Control, i quali utilizzano i dati raccolti dalla piattaforma inerziale.

 

 

  UN BICILINDRICO A V INARRESTABILE  

 

La V-STROM 1050 è equipaggiata con l'ultima evoluzione del caratteristico motore a quattro tempi bicilindrico a V di 90° di Suzuki, dotato di distribuzione bialbero DOHC. Questo motore gode da lungo tempo di grande affidabilità e di riconosciute doti prestazionali, con un inconfondibile rombo cupo ai bassi regimi, una coppia generosa e lineare ai medi ed una notevole propensione all’allungo che massimizza la potenza agli alti. Il tutto nel rigoroso rispetto degli standard Euro 5 sulle emissioni.

 

La disposizione del bicilindrico a V consente un disegno della telaio più snello, con un centro di gravità più basso, e ciò si traduce in un comportamento più agile e in una maggiore maneggevolezza della moto. Poiché ogni cilindro è indipendente, ciascuno di essi può essere ottimizzato per facilitare l'uso di teste a doppia candela, migliorando l'efficienza della combustione e l'erogazione della potenza limitando, allo stesso tempo, il consumo di benzina.

 
Nota: l’effettivo risparmio di carburante può variare a seconda delle differenti condizioni climatiche, delle condizioni del manto stradale, e del rispetto degli intervalli di manutenzione.
 
 

  VALVOLE DI SCARICO AL SODIO  

 

La V-STROM 1050 adotta valvole cave riempite di sodio. Queste aiutano a ridurre la temperatura nella camera di scoppio, traducendosi non solo in una migliore efficienza dell’alimentazione e in un miglior comportamento, ma anche in un incremento della durabilità.

 

 

  SUZUKI DUAL SPARK TECHNOLOGY  

 

La tecnologia Suzuki Dual Spark Technology utilizza due candele all’iridio per ciascun cilindro. La candela primaria, posizionata al centro della camera di scoppio, fa scoccare la scintilla a qualsiasi regime, mentre la candela secondaria aiuta a migliorare l’efficienza della combustione a basso numero di giri e contribuisce a rendere più regolare la curva di erogazione. Altri vantaggi di questa tecnologia sono un minor consumo di carburante, emissioni più basse, una risposta all'acceleratore più lineare, un avviamento più immediato ed un minimo più regolare.

 

 

  SUZUKI CLUTCH ASSIST SYSTEM (SCAS)  

 

La frizione antisaltellamento si disinnesta parzialmente per ridurre l’effetto del freno motore quando si scala per rallentare. Aiutando a prevenire i saltellamenti della ruota posteriore e assicurando un rallentamento più progressivo, questo dispositivo permette al pilota di scalare con maggior tranquillità e di mantenere un miglior controllo della moto.

 

Il Suzuki Clutch Assist System sfrutta componenti ad alta precisione per accoppiare tra loro le parti della frizione e trasferire in modo efficace la coppia alla ruota posteriore in accelerazione, impiegando allo stesso tempo molle più morbide. Il risultato è uno sforzo sensibilmente inferiore per azionare la frizione.

 

 

  SISTEMA "PARTIFACILE" (LOW RPM ASSIST)  

 

Il Low RPM Assist è un sistema di sicurezza che scongiura l’eventuale abbassamento del minimo del motore, monitorando e regolando automaticamente i giri del motore in fase di partenza o a basse velocità. Ciò rende più facili le ripartenze e le manovre nel traffico.

 

 

  SUZUKI EASY START SYSTEM  

 

Il Suzuki Easy Start System permette di avviare il motore con una rapida pressione del pulsante “Start”. Quando la trasmissione è in folle non è necessario tirare la leva della frizione, ed una volta che la moto si avvia il motorino di avviamento si ferma automaticamente. Ciò rende l’esperienza di guida più piacevole e pratica anche in fase di accensione.

 

 

  CICLISTICA ADATTA A QUALSIASI VIAGGIO  

 

La V-STROM 1050 dispone di un telaio a doppia trave che unisce fusioni di alluminio a sezioni in alluminio estruso per offrire la giusta dose di flessibilità e resistenza all'intera struttura. Il risultato è un telaio più leggero e più resistente che garantisce un’eccellente stabilità, una grande maneggevolezza ed una collaudata affidabilità.

Il telaietto reggisella è stato aggiornato con l’aggiunta di supporti per la batteria e per il parafango posteriore che assorbono meglio le sollecitazioni nel fuoristrada.

 

La V-STROM 1050 monta un collaudato manubrio in alluminio a sezione variabile sagomato per essere confortevole e progettato per offrire un ottimo controllo quando si guida.

 

Le selle del pilota e del passeggero sono disegnate per ottenere una comoda posizione di guida eretta, che riduce l'affaticamento anche quando si fa turismo a lungo raggio. L'altezza della sella del pilota della V-STROM 1050 può essere incrementata di 20 mm attraverso un apposito attrezzo fornito nell’equipaggiamento ed un supporto di rialzo presente sotto la sella del passeggero.

 

La V-STROM 1050 è equipaggiata con cavalletto centrale e pedane in alluminio con rivestimento in gomma, garantendo un comfort elevato anche nei lunghi viaggi. Il parabrezza è regolabile in altezza tramite una pratica manopola che consente di scegliere fra 11 posizioni differenti, con una variazione massima di 50 mm. Per offrire una maggiore protezione del motore, inoltre, la V-STROM 1050 dispone di un puntale in plastica di serie.

 

 

  SOSPENSIONI E PNEUMATICI  

 

La forcella KYB a steli rovesciati da 43 mm completamente regolabile garantisce una guida comoda ed un eccellente controllo. Il monoammortizzatore KYB a leveraggio progressivo contribuisce a rendere la moto agile e stabile e può essere regolato tramite una semplice manopola.

 

La V-STROM 1050 monta cerchi in lega di alluminio a dieci razze con pneumatici Bridgestone BATTLAX ADVENTURE A41, che garantiscono grande maneggevolezza e aderenza oltre ad un eccellente comfort quando si intraprendono lunghi viaggi.

 

 

  IMPIANTO FRENANTE  

 

All'anteriore trovano spazio una coppia di dischi flottanti da 310 mm con pinze freno Tokico ad attacco radiale con quattro pistoncini, per una frenata potente, sicura e al tempo stesso modulabile. Al posteriore, il freno sfrutta un disco da 260 mm ed una pinza a pistoncino singolo.

 

 

  SCHERMO TFT LCD A COLORI DA 5 POLLICI  

 

Il quadro strumenti vede l'introduzione di uno schermo multifunzione TFT LCD a colori da 5 pollici, che presenta in modo chiaro e ben leggibile tutte le informazioni di cui il pilota ha bisogno. Tra queste, vengono mostrati tachimetro, contagiri digitale, indicatore di marcia, consumo istantaneo e medio di carburante, autonomia, orologio e impostazioni dei vari sistemi di controllo elettronici. Non manca la spia relativa al rischio di manto stradale ghiacciato, per un'esperienza di guida sicura in ogni condizione.

 

Il display aggiunge ora una funzione che visualizza gli avvisi importanti tramite pop up. Inoltre, il contagiri svolge anche la funzione di indicatore di regime massimo programmabile, lampeggiando quando il numero di giri raggiunge il regime precedentemente impostato dal pilota. Può essere regolato con incrementi di 250 giri nell’intervallo che va dai 4.000 ai 9.250 giri.

 

 

  PORTA USB E PRESA 12V DC  

 

Sul lato sinistro del quadro strumenti è presente una porta USB, utile per caricare lo smartphone durante il viaggio. Inoltre, sotto la sella del passeggero trova spazio una presa 12V DC che può essere utilizzata per ricaricare o alimentare un'ampia varietà di dispositivi.

 

Nota: utilizzare la porta USB mentre il motore gira al minimo o è spento potrebbe scaricare la batteria. È raccomandato prestare attenzione alla carica della batteria quando si usa la porta USB.
Non utilizzare alcun dispositivo elettronico che non sia uno smartphone.
Non utilizzare la porta USB quando piove o si lava la moto.
Riposizionare il tappo di protezione quando la porta USB non viene utilizzata.

 

 

  COMPARTO LUCI A LED  

 

Il faro frontale a LED sovrapposti assicura un’ottima visibilità della strada. Anche il compatto gruppo ottico posteriore è completamente a LED, dalle luci dello stop agli indicatori di direzione, e rende la moto ben visibile in qualsiasi condizione.

Highlights

0 CV
POTENZA MAX
0 Nm 6.000 giri/min
COPPIA MAX E REGIME
0 litri
SERBATOIO CARBURANTE
0 litri/100km
CONSUMO CARBURANTE
0 Euro 5
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Scheda tecnica completa
MOTORE:
Tipo: Bicilindrico a V di 90°, 4 tempi, raffr. a liquido, DOHC
Alesaggio per corsa: 100,0 x 66,0 mm
Cilindrata: 1.037 cc.
Rapporto di compressione: 11,5:1
Potenza max: 107 CV (79 kW)
Regime: 8.500 giri/min
Coppia max e regime: 100 Nm 6.000 giri/min
Lubrificazione: Con olio nel carter
Accensione: Elettronica
Frizione: Multidisco bagno d’olio
CAMBIO:
Rapporto trasmissione primaria: 1,838 (57/31)
Rapporto trasmissione finale: 2,647 (45/17)
Numero rapporti: 6
1 velocità: 2,666 (32/12)
2 velocità: 1,933 (29/15)
3 velocità: 1,500 (27/18)
4 velocità: 1,227 (27/22)
5 velocità: 1,086 (25/23)
6 velocità: 0,913 (21/23)
Rapporti totali di trasmissione:
1° velocità: 12.979
2° velocità: 9.409
3° velocità: 7.300
4° velocità: 5.973
5° velocità: 5.290
6 ° velocità: 4.443
MASSE E DIMENSIONI:
Lunghezza max: 2.265 mm
Larghezza max: 940 mm
Altezza max: 1.515 mm
Interasse: 1.555 mm
Altezza da terra: 165 mm
Altezza sella da terra: 855 mm
Peso in ordine di marcia: 242 kg
Serbatoio carburante: 20 litri
CICLISTICA:
Sospensione anteriore: Forcella telescopica KYB a steli rovesciati completamente regolabile
Sospensione posteriore: Monoammortizzatore KYB a leveraggio progressivo regolabile
Ruota anteriore: 110/80 R19 M/C (59V)
Ruota posteriore: 150/70 R17 M/C (69V)
Angolo di sterzo: 36°
Angolo di cannotto: 25°
Avancorsa: 110 mm
FRENI:
Freno anteriore: Doppio disco da 310 mm con pinze Tokico
Freno posteriore: Disco da 260 mm
EMISSIONI:
Normativa di riferimento: Euro 5
CO2: 120
Catalizzatore: Si
Consumo carburante: 5.2 litri/100km
IMPIANTO ELETTRICO:
Generatore: Tre-fasi A.C.
Batteria: 12 V

Scegli il tuo colore

Nota bene: tutte le immagini presenti sul sito sono a puro scopo illustrativo. I colori rappresentati possono differire sensibilmente dalla resa cromatica reale a seconda delle impostazioni del tuo schermo.

SERVIZI PER QUESTO MODELLO

RICHIEDI UN TEST RIDE

  • 1. Seleziona il modello
  • 2. Cerca il concessionario più vicino
  • 3. Compila i tuoi dati

Scegli il modello che vuoi provare, trova il concessionario più vicino, prenota un test ride gratuito e ritira il tuo gadget presso il concessionario.

Modello da provare*
AVANTI
PROVALA PREVENTIVO RETE SUZUKI SMART MEET

Cosa stai cercando?