“Go far, Go Big” non è solo uno slogan per il lancio della nuova V-Strom 1000 e 1000 XT, ma è un vero  e proprio incoraggiamento a salire in sella e ad andare lontano, esageratamente lontano.

A breve maggiori informazioni.

PROMOZIONI PER QUESTO MODELLO

SERVIZI PER QUESTO MODELLO

Descrizione

“Go far, Go Big” non è solo uno slogan per il lancio dellla nuova V-Strom 1000 e 1000 XT, ma è un vero  e proprio incoraggiamento a salire in sella e ad andare lontano, esageratamente lontano. Il bicilindrico da 1037 cm³ della Sport Andventure per eccellenza rimane invariato solo in sostanza. Infatti, mantiene la schiena e l’erogabilità che lo ha sempre contraddistinto guadagnando però l’omologazione Euro4. Inoltre, il sistema di controllo di trazione avanzato (Advanced Traction Control System) basato su una piattaforma inerziale a tre assi, degna delle più potenti supersportive, insieme alla nuova generazione di ABS denominato Motion Track Brake System, garantisce un controllo totale su qualsiasi superficie. La facilità d’utilizzo è garantita dai sistemi: “Low RPM Assist” che innalza i giri motore in quelle fasi critiche come la partenza in condizioni di scarsa aderenza; e dal sempre più apprezzato “Suzuki Easy Start System”.V-Strom 1000 richiede l’avventura, e lo fa esplicitamente, ereditando dal Suzuki DR 750S il classico anteriore a becco che negli anni ottanta era sinonimo di africa e di deserto; lo fa tuttavia pensando in chiave moderna ed offrendo un  nuovo cupolino, più alto e più stretto, regolabile su tre posizioni. Se un pluricampione mondiale di motocross come Stefan Everts  ritiene il V-Strom 1000 la moto capace di trasportarti su di un altro pianeta, non vi resta che crederci.

 

   UNA NUOVA GENERAZIONE DI ABS PER GUARDARE AL FUTURO  

 

La pinza freno radiale Tokiko, realizzata in monoblocco, è dotata di 4 pistoncini. Accoppiata con due dischi da 310 mm all’anteriore e un disco singolo da 260 mm di diametro al posteriore, su cui lavora una pinza mono-pistoncino, fornisce una solida e controllabile potenza frenante. Il sistema ABS di Bosch è stato aggiornato al nuovo sistema “Motion Track Brake System” installando una piattaforma inerziale a 3 assi (IMU) e combinando le informazioni relative alla posizione del veicolo con la velocità di rotazione della ruota anteriore e posteriore. 
Si ottiene così una stabilità ottimale non solo per quanto riguarda la frenata in rettilineo, ma anche nelle frenate in percorrenza di curva. Questo nuovo e sofisticato sistema regola l’intervento dell’ABS quando le leve freno sono  attivate, calcolando la posizione del veicolo e la velocità di rotazione delle ruote.

 

Quando il sistema ritiene necessario l’intervento dell’Abs riduce la pressione frenante e continua a controllarla, aumentandola o diminuendola in base alla trazione disponibile. Con il controllo di trazione avanzato, l’intervento dell’ABS è dolce e la forza di ritorno sulle leve è minima. 
Un’altra nuova caratteristica è la frenata combinata che interviene automaticamente attivando il freno posteriore quando la pressione sulla leva del freno anteriore raggiunge una certa intensità. Questa tecnologia, combinata con il “Motion Track Brake System”, aiuterà il pilota a percorrere la traiettoria desiderata anche in situazioni di improvvisa o eccessiva frenata nell’impostazione di curva, riducendo efficientemente la velocità e stabilizzando il veicolo quando si trova a differenti angoli di piega.

Nota: l’ABS non riduce la distanza di frenata. Si prega di guidare sempre in sicurezza a seconda delle condizioni atmosferiche e dell’asfalto, soprattutto in curva.

 

   AVANZATO SISTEMA DI CONTROLLO DI TRAZIONE  

 

Ereditando il traction control dal modello precedente, questo sistema permette al pilota di controllare l’acceleratore con maggiore confidenza nelle situazioni più difficili, come le strade con asfalto sdrucciolevole o i viaggi con passeggero e con carichi pesanti, minimizzando lo stress e la fatica sulle lunghe distanze. Il sistema di controllo di trazione monitora continuamente la velocità di rotazione della ruota anteriore e posteriore, la posizione dell’acceleratore, i giri motore e la marcia inserita, e controlla la potenza erogata dal motore gestendo la fasatura d’accensione ed il volume d’aria in aspirazione. Il controllo di trazione può essere posizionato su due posizioni, oppure escluso. Modalità 1 e 2 differiscono nella velocità e nell’intensità di intervento. 
La Modalità 1 ha un livello di intervento inferiore, in modo da garantire un controllato scivolamento della ruota posteriore per non interrompere la guida sportiva. 
La Modalità 2 ha un livello di intervento più elevato ed agisce istantaneamente, controllando e prevenendo anche il più piccolo slittamento in maniera attiva aiutando il pilota in situazioni di pioggia o di superfici scivolose. La scelta avviene in maniera rapida e semplice selezionando la modalità desiderata dallo switch posto alla sinistra del manubrio e trovando conferma dell’azione effettuata con un rapido sguardo al display della strumentazione.

Nota: Il traction control non sostituisce il controllo della moto da parte del pilota, non previene la perdita di controllo in caso di eccessiva velocità in curva o in frenata e non controlla la trazione della ruota anteriore.

 

   ECCELLENTE AERODINAMICA  

 

Il cupolino della V-Strom 1000 XT ABS eredita dal predecessore l’affidabile sistema a cricchetto che permette al pilota di scegliere l’inclinazione del parabrezza su tre diverse posizioni. Non è necessario nessuno strumento e la posizione ideale può essere trovata semplicemente spingendo il cupolino con una mano. 
L’altezza del cupolino è regolabile su tre posizioni agendo su 4 bulloni. Lo schermo protettivo è stato riprogettato, ed è 49 mm più alto e con una curvatura inferiore sulla parte alta, in modo da garantire una migliore visuale al pilota e migliorare la protezione dall’aria. Il nuovo cupolino protegge anche il corpo del pilota dal vento in maniera più efficiente.

 

   INFORMAZIONI CHIARE E SEMPLICI  

 

Facile da leggere e facile da usare, ha tutte le informazioni che servono. La strumentazione incorpora un tachimetro analogico ed un ampio indicatore digitale per la marcia inserita e la velocità. La sezione digitale posta al di sotto, mostra contachilometri, doppio trip, orologio, livello carburante, temperatura del liquido di raffreddamento, temperatura esterna, il voltaggio della batteria, i chilometri percorribili con il carburante a disposizione, il consumo medio e quello attuale, la modalità del traction control inserita. In più dei LED forniscono indicazioni quali: spia che avverte in caso di possibile strada ghiacciata, luci abbaglianti, folle, ABS, la modalità del traction control e gli indicatori della temperatura dell’acqua. Tutte queste informazioni sono accessibili dallo switch di sinistra, dove è anche possibile resettare il trip.

 

   EQUIPAGGIAMENTI DI SERIE 

 

I paramani, che una volta erano acquistabili come optional, sono ora di serie e proteggono le mani del pilota dall’aria, fornendo maggior comfort soprattutto in condizioni di pioggia e freddo. Il comfort di guida può essere ulteriormente accentuato installando le manopole riscaldate  che miglioreranno la guida d’inverno. Il paramotore è invece di serie.

 

   FACILE ACCESSO  

 

Funzionalità comprensibile e facile accessibilità sono tra i punti di forza della V-Strom 1000 XT ABS. La regolazione del precarico della molla del mono ammortizzatore posteriore è possibile senza l’utilizzo di alcuno strumento. Questo facilita la regolazione quando si viaggia in due o con un carico pesante. 
La presa da 12 volt è posizionata sotto la strumentazione in modo da poter facilmente connettere il navigatore satellitare o ricaricare uno smartphone.

 

   COMFORT PER PILOTA E PASSEGGERO  

 

La sella è estremamente confortevole sia per la guida in solitaria sia in due. La sua forma rastremata consente un perfetto controllo della moto anche quando si guida in maniera sportiva. 
L’altezza sella è stata mantenuta bassa per permettere a tutti di poggiare facilmente i piedi a terra, così da fornire al pilota un senso di fiducia e sicurezza. La doppia impuntura ed il logo Suzuki su entrambi i lati donano alla sella un forte impatto qualitativo, mentre il lato della sella fornisce un alto livello di tenuta utilizzando lo stesso materiale dei modelli da competizione RM-Z.

 

  POTENZA IRRESISTIBILE  

 

Il potente e versatile V-twin a 90° DOHC che in origine aveva una cubatura di 996 cm³ ha subito importanti modifiche, fino ad arrivare nel 2014 a 1.037 cm³, creando un motore capace di rispondere alle richieste di una sport enduro tourer. 
Il bicilindrico a V permette accelerazioni senza eccessivo sforzo, in ogni situazione di guida, anche in presenza del passeggero.


La potenza massima di 74 Kw erogati a 8.000 giri permette al pilota un’esperienza di guida eccitante, grazie anche ad una coppia di 101 Nm a soli 4.000 giri. 
Il pilota ha sempre a disposizione la potenza necessaria senza bisogno di scalare quando ad esempio si deve effettuare un sorpasso in autostrada. Inoltre, i sistemi elettronici di controllo di cui il motore è dotato permettono un consumo molto basso di carburante. Ereditando queste caratteristiche dal modello precedente, il motore è oggi conforme agli standard Euro4 aumentando le performance senza perdere nulla del suo precedente appeal.

 

  LOW RPM ASSIST  

 

Il  sistema “Low RPM Assist” scongiura lo spegnimento improvviso del motore. Il sistema alza automaticamente il minimo non appena la leva frizione viene rilasciata, o quando si viaggia a bassi giri motore intervenendo sulla frizione come nel caso del traffico delle grandi città. 

 

  SUZUKI CLUTCH ASSIST SYSTEM  

 

Equipaggiata con il sistema “Suzuki Clutch Assist” la frizione agisce come un’unità anti-saltellamento nel momento in cui il pilota scala marcia bruscamente, pur mantenendo la sensazione di leggerezza alla leva. 

 

  POTENZA PULITA  

 

Il sistema denominato Suzuki Exhaust Tuning (SET) utilizza una valvola a farfalla posta sul collettore di scarico per ottimizzare la pressione del flusso di scarico in ogni condizione, privilegiando la coppia ai bassi regimi e migliorando la risposta all’acceleratore. Per incontrare gli standard Euro4 ci sono adesso due catalizzatori che controllano efficientemente il livello di emissioni. 
Il risultato è un motore Euro4 a basso impatto ambientale ma al contempo più performante di prima.

 

  SUZUKI EASY START SYSTEM  

 

I pulsanti di accensione convenzionali hanno bisogno di essere premuti a lungo prima che il motore possa avviarsi, ma la nuova V-Strom 1000 XT ABS ha adottato il Suzuki Easy Start System che permette al motore di mettersi in moto con un solo tocco del bottone. Una centralina elettronica controlla lo status dell’ accensione e disinnesca lo starter all’avvio del motore.

 

  ELETTRONICA DALLE ELEVATE PERFORMANCE  

 

Il regolatore di tensione si disconnette automaticamente quando non viene generata elettricità per ridurre le perdite meccaniche, così da fornire una coppia più elevata ai medi e bassi regimi. Inoltre, una centralina elettronica a 32-bit si occupa di gestire il motore con precisione in modo tale da ridurre il consumo e permettere una risposta al gas più omogenea.

 

  SOSPENSIONI REGOLABILI E RUOTE  

 

La V-Strom 1000 XT adotta le ruote a raggi sulla quale è possibile il montaggio di copertoni tubeless. Le ruote a raggi assorbono i colpi derivanti dalle asperità della strada in maniera più e?cace grazie alla ?essibilità dei raggi, regalando così un feeling di maggiore comfort ed un grande piacere di guida.

La forcella rovesciata da 43 mm nera anodizzata ed il mono-ammortizzatore posteriore aiutano a garantire un’ottima tenuta di strada ed una guida confortevole anche con il passeggero ed il set completo di borse da viaggio. Sia la forcella sia il mono ammortizzatore sono completamente regolabili permettendo al pilota il massimo livello di personalizzazione.

 

  FACILE E LEGGERA  

 

Con una cubatura di 1.037 cm³, la V-Strom 1000 XT ABS ha ottenuto un equilibrio ottimale tra potenza espressa e leggerezza. Il peso ridotto contribuisce a rendere ogni manovra facile e a semplificare la guida sportiva, senza compromettere il consumo. Viaggiare insieme a modelli 1.200  di cilindrata farà capire al pilota che la V-Strom tiene agevolmente il passo ed è inoltre avvantaggiata dal peso contenuto e dalla facilità di guida.

 

  POSIZIONE DI GUIDA CONFORTEVOLE  

 

La posizione di guida permette di tenere il busto eretto e le braccia rilassate mettendo il pilota a proprio agio su ogni terreno ed in ogni avventura, soprattutto nella guida in solitaria. Non è solo questione di comfort, ma piuttosto di quel senso di confidenza e controllo in ogni viaggio, che siano tragitti cittadini o lunghi tragitti extra-urbani. Più lungo sarà il viaggio, minore sarà la sensazione di fatica percepita dal pilota.

 

  TELAIO A DOPPIA TRAVE IN ALLUMINIO PERFETTAMENTE BILANCIATO 

 

La V-Strom 1000 XT ABS è costruita attorno ad un telaio a doppia trave in alluminio, in grado di permettere sia una guida rilassata, sia una guida sportiva quando si spinge al massimo. Inoltre il telaio leggero contribuisce a tenere i consumi. Il forcellone posteriore, anch’esso in alluminio, è studiato per conferire stabilità sui lunghi rettilinei ma anche nelle curve più veloci. La moto è così rassicurante e stabile anche alle alte velocità, con bagagli e/o passeggero.

Scheda tecnica

MOTORE:
Tipo: 2 cilindri, 4 tempi, raffreddamento a liquido 90° V-Twin
Alesaggio per corsa: 100,0 x 66 mm
Cilindrata: 1.037 cc.
Rapporto di compressione: 11,3 : 1
Potenza max e regime: 74 kw a 8.000 giri/min
Coppia max e regime: 101 Nm a 4.000 giri/min.
Lubrificazione: Con olio nel carter
Accensione: Elettronica
Frizione: Multi disco bagno d’olio
MASSE E DIMENSIONI:
Lunghezza max: 2280 mm (min) - 2335 mm (max).
Larghezza max: 930 mm
Altezza max: 1470 mm (min) - 1510 mm (max)
Interasse: 1555 mm
Altezza sella da terra: 850 mm
Peso in ordine di marcia: 233 kg
Serbatoio carburante: 20 litri
Capacità lubrificante: 3,5 litri
CICLISTICA:
Sospensione anteriore: Forcella telescopica a steli rovesciati completamente regolabile
Sospensione posteriore: Monoammortizzatore regolabile
Ruota anteriore: 110/80 R19M/C (59V)
Ruota posteriore: 150/70 R17M/C (69V)
Angolo di sterzo: 25°
Angolo cannotto: 30°
Avancorsa: 109 mm
FRENI:
Freno anteriore: Doppio disco
Freno posteriore: Disco singolo
NORMATIVA:
Normativa di riferimento: EURO 4
Valori CO2: 112 g/km
Consumo carburante: 4,8 l/100km
IMPIANTO ELETTRICO:
Generatore: tre fasi A.C.
Batteria: 12 V
CHIEDI un PREVENTIVO

Cosa stai cercando?